Aimaro-Aymaro Bertasi Lina (Torino, 6 febraio 1914 – Desenzano del Garda, 14 gennaio 2000). Soprano leggero, studiò presso l'Accademia di Musica di Milano con il maestro Mario Pieraccini e si diplomò al Conservatorio Verdi di Milano dove la sua famiglia si era trasferita.
Debuttò nel 1935 al Puccini di Milano nel Barbiere di Siviglia e alla Scala nel 1939 ne La sonnambula. Nel 1941 sempre alla Scala era Angelica ne Il malato immaginario. Poi cantò con Laura Volpi e Gino Bechi nel Rigoletto fino alla prima mondiale milanese, nel 1953, de I trionfi di Carlo Orff diretta da Herbert Von Karajan. Nella sua carriera artistica Lina Aimaro calcò, dal 1935 al 1951 (anno della sua ultima performance), i più importanti palcoscenici del mondo compreso il Metropolitan di New York. Nel 1942 incise anche un disco sulle note della Traviata di Giuseppe Verdi. Sposò l'avvocato Aldo Bertasi (1893-1960), originario di Castel Goffredo e qui soggiornò per un periodo di tempo. Alla fine della carriera artistica e dopo la morte del marito si stabilì sul Lago di Garda e in Lugana di Sirmione costruì il Teatro Kursaal, dove, oltre all’insegnamento, promosse concerti lirici e Concorsi Internazionali di canto lirico. Nel suo testamento volle che si creasse una Fondazione che tra i suoi fini si occupasse dello sviluppo del "bel canto" e che promuovesse corsi di perfezionamento per giovani artisti. La fondazione è stata creata nello stesso teatro Kursaal, ristrutturato nel frattempo. È sepolta a Castel Goffredo.

Fonti: Enc. Bs. in ‘Sirmione’ p. 286; v. www.fondazioneaimaro.it

 

Abbreviazioni