Antonio da Bressa (Brescia ?, I metà sec. XV-?). Liutista nel 1461). Valente liutista alla Corte degli Sforza in Milano. Il duca Francesco lo fece studiare con Pietro Bono, come ci risulta da una sua lettera, in data 24 ottobre 1461, nella quale raccomandava il giovane bresciano al Bono pregando di 'volergli usare per nostro amore ogni diligentia et solecitudine per insegnarli ( ... ) che tutto quello bene gli fariti l'haveremo così caro, grato et accepto, corno sel facesti ad nuij proprìj'.

Fonti: B; cfr. Rime di Gio. Lomazzi milanese, Milano 1587, in Laura Mauri Vigevani, Orfeo Vecchi, maestro di cappella di S. Maria della Scala (RIMS 1986 7/4 p. 352 ss.).

 

 

Abbreviazioni