Bucci-Buccius-Buccio-Buzzi (anche Ducci-Dusi) Arcangelo (Lonato, metà sec. XVI). Compositore. Monaco benedettino cassinese professo a Brescia nell'abbazia di S. Eufemia il 28.IV.1566. 'Religioso amante della virtù, che come le stesse sono le gemme del cielo, i fiori gli ornamenti della terra, così la virtù è il più ricco abbigliamento dell'anima nostra' (L. Cozzando, Libraria Bresciana, 1694, p. 229). L'Armellini nella sua Biblìotheca Benedictino Casinensis, Assisii, 1731 a p. 54 scrive che oltre i propri uffici adempiuti con la massima scrupolosità si dedicò seriamente anche alla musica ed al canto, che poi insegnò a vari allievi: 'Delectatus est plurimum musicis concentibus, sed tamen omnino sacris, ideoque divinas laudes non contentus per semetipsum canere, etiam alios sapienter canere docuit'. Citato da Peroni, cit., e dal Fétis nelle loro opere, particolare menzione ne fa il gesuita mantovano Antonio Possevino nell'Apparatus sacri ad scriptoris veteris, et Noui Testamenti. Eorum interpretes. Synodos, et patres latinos, ac graecos. Horum versiones. Theologos scholasticos, quique contra haereticos egerunt ..., Venetiis, 1606, t. III, vol. 2 a p. 426 dove lo ricorda onorevolmente, correggendo anche il nome dello stampatore della sua opera Cantiones sacrae, tum in Nativitate Domini, cum in Hebdomanda Sancta decantari solitae, Venetiis, 1585, apud Ricciardum Amadinum. Attivo ancora nel 1604.

Opere:
- Cantiones sacrae, tum in Nativitate Domini, cum in Hebdomada Sancta decantari solitae, Venezia, Ricciardo Amadino, 1585 (opera citata solo in B.; RISM assente).

Fonti:'Arcangelo da Lonato': V.; B.; Enc. Bs.; 11 II p. 182; 12 III p. 924; Giuseppe Gandini, Maguzzano: storia di un'abbazia, t. 1, Grafo, 2000, p. 79 ('Archangelus de Ducibus-Ducci-Duci-Dusi', monaco a Maguzzano tra il 1570 e il 1575); O. Mischiati, Un'indagine..., cit., p. 7 n 21; Matricula Monachorum..., cit., pp. 310, 364, 367 ('Buccius'); Robert Kendrick, Riflesioni sulla sorte della musica nella congregazione cassinese, in Barocco Padano 4, Como, A.M.I.S. 2006, pp. 442, 469, 471 (qui l'opera è datata '1583').


Abbreviazioni