Vatrini Monica (?, sec. XX). Violista e musicologa. Inizia giovanissima lo studio della musica, iscrivendosi nel 1978 al Centro Museo Musicale di Brescia dove studierà per sette anni Solfeggio, Teoria Musicale e Chitarra Classica con risultati eccezionali tanto da porsi all'attenzione del pubblico e della critica nei concerti del "Gruppo Capirola" quale solista e trascinatrice del gruppo. Nel 1981 è ammessa al Conservatorio di Brescia nella classe di viola, nel 1985 si trasferisce al Conservatorio "G. Verdi" di Milano dove studia fino al 1992. Si diploma, sempre nel 1992 in viola, come privatista, sotto la guida del M.° E. Beschi al Conservatorio "G. Nicolini" di Piacenza. Durante il periodo di studio a Milano, partecipa alle iniziative dell'orchestra dell'Istituto, come la realizzazione di "Ascesa e caduta della città di Mahagonny" di K. Weill nel 1989 e le "Magnifiche sei" (sinfonie) di P.J. CiaiKowsky, organizzate in collaborazione con la RAI TV nel 1990. Sempre nel 1990 partecipa alla tournèe europea con l'Orchestra Giovanile "R.Y.I.O." (Rotary Youth International Orchestra). Nel 1992 viene chiamata a collaborare nella classe di quartetto del M.° Costalbano al Conservatorio di Brescia. Nascerà così il Quartetto "Elios" con i violinisti L. Cuscito e A. Martinelli e il violocellista G. Miglioli. Sempre nel 1992 inizia la collaborazione, durata qualche anno, con il gruppo da camera "Caronte" di Brescia. In differenti formazioni (trio, quartetto, ecc.) effettua numerosi concerti per importanti manifestazioni e registrazioni per RAI Radio 3. Nel 1994 fa parte della "Schleswig-Holstein Musik Festival Orchestra" con i direttori Rostropovich e Gergiev. Nel 1995 e 1996 ha fatto parte della "G.M.J.O." (Gustav Mahaler Jugend Orchester), fondata da C. Abbado. Ha suonato nelle più importanti sale europee (Vienna, Musikvenein; Berlino, Philarmonie; Salisburgo, Festspielehaus; Amsterdam, Concertgebouw, ecc.), per i Festival di musica più famosi (Festival di Pasqua, Mahler Fest, Festival di Musica Moderna) con grandi direttori (J. Judd, B. Haitink, C. Abbado). Dal 1992 ha fatto parte di varie orchestre: "Stabile" di Bergamo, "Pomeriggi Musicali" di Milano, "RAI" di Torino, "A. Toscanini" di Parma, "Milano Classica", "Arena" di Verona, per arrivare nel 1998 nell'Orchestra del "Maggio Musicale Fiorentino". In questa orchestra ricopre il ruolo di "Concertino delle Viole" ed ha avuto grandi esperienze lavorative quali la tournèe in Cina nel 1998, dove è stata realizzata "Turandot" nella città proibita e la stessa opera a Tokio nel 2001 sempre sotto la direzione del M.° Zubin Mehta. Da ricordare anche i festival del "Maggio Musicale Fiorentino" con la partecipazione di artisti di fama internazionale. Dal 2001 fa parte dell'"Orchestra da Camera di Mantova" con la quale ha partecipato al "Progetto Beethoven" con U. Benedetti Michelangeli ed al "Progetto Mozart" con il pianista A. Lonquich. E' autrice di una tesi di laurea in musicologia sul compositore bresciano Paolo Chimeri e sul suo fondo musicale (v.).

Fonti: Catt.; Enc. Bs. in 'viola'; INTERNET.

Abbreviazioni